L’Amministrazione comunale si è impegnata per favorire l’informazione, la formazione degli addetti, l’organizzazione di eventi, workshop, seminari e proiezioni cinematografiche a tema per promuovere una nuova e più sana cultura dello sport.
In questi anni sono state proposte numerose occasioni di formazione e approfondimento sulle tematiche dello sport rivolte alla cittadinanza, al mondo scolastico e alle associazioni sportive del territorio.
Sono stati ideati e realizzati Convegni e Workshop che hanno proposto argomenti diversi e attuali e che hanno visto la presenza di prestigiosi ospiti interpreti della società sportiva, medica, civile, universitaria, del mondo del volontariato. L’iniziativa – che ha visto sempre la partecipazione di un pubblico attento ed eterogeneo – è stata patrocinata fin dall’inizio dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Firenze. Dal 2007 ha ottenuto anche il patrocinio del Coni nazionale.

Analizzando la tipologia di pubblico che in questi anni ha partecipato ai lavori del workshop, si è rilevato che una percentuale intorno al 20% è costituita da studenti degli istituti superiori sestesi e la parte restante da rappresentanti delle realtà sportive del territorio, dirigenti, operatori ed atleti.
Per ogni tavola rotonda sono state individuate da sei a otto personalità, in rappresentanza rispettivamente degli atleti italiani di vertice (medaglie olimpiche), di docenti universitari di diritto, medicina, sociologia, politici e amministratori locali, istituzioni sportive (Coni, enti promozione, federazioni). Le tre sedi che si sono alternate nell’ospitare l’evento sono state l’Aula Magna del Polo Scientifico Universitario fiorentino, l’Auditorium dello Stabilimento Eli Lilly e la biblioteca Ragionieri.

Convegno dello sport

Anno

Risorse per organizzazione evento Partecipanti al convegno Alunni partecipanti alle proiezioni cinematografiche
2004 € 6.010 200
2005 € 6.359 250 200
2006 € 6.387 300 230
2007 € 9.929 300 200
2008 € 7.659 300 150
2009 € 7.369 300 430
2010 € 7.631 300 420
2011 € 4.141 200 200
2012 € 6.682 200 270
2013 € 6.500 200 475

 

Risorse per organizzazione evento

Partecipanti al convegno

Alunni partecipanti alle proiezioni cinematografiche

Focus di approfondimento

Sottoscritto dall’Amministrazione comunale, dalla Regione Toscana, dalla Asl di Firenze, dall’Azienda Farmacie e Servizi di Sesto, dalla Provincia di Firenze e da numerose associazioni sportive del territorio, il Patto di lotta al doping sanciva l’impegno da parte delle associazioni a vigilare sui propri atleti e a formarsi e informarsi sui rischi nell’uso di sostanze tossiche. Ha previsto anche periodici incontri informativi con atleti e famiglie e una serie di controlli, del tutto anonimi e non invasivi, sugli atleti delle società sportive aderenti. L’iniziativa ha riscontrato grande approvazione non solo a livello locale. Purtroppo i controlli a campione sono stati sospesi da qualche anno per mancanza di fondi; rimane però l’impegno a formare gli operatori del settore e gli atleti.

“Un futuro per lo sport” è stato il workshop del 2013, che ha cercato di capire quali sono le prospettive future del mondo dello sport sviluppando un dibattito a partire dalle relazioni degli studenti degli istituti superiori. Tra gli ospiti, c’erano Elisa Casanova, medaglia d’oro ai Campionati europei di pallanuoto 2012, l’on. Laura Coccia, il presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco e il presidente regionale Fipav, Giunta Coni Toscana Elio Sità.

futuro-sport

“Il valore dello sport ai tempi della crisi” era il titolo del workshop del 2012, in linea con i principi e gli obiettivi della nuova Carta Etica dello Sport adottata dalla Giunta Regionale Toscana, è stato organizzato l’appuntamento annuale di approfondimento a tema sportivo per studenti e sportivi. Il workshop, alla sua decima edizione, si è tenuto per la prima volta nella sede della Biblioteca Comunale I lavori si sono articolati la mattina in una tavola rotonda alla presenza degli ospiti, e il pomeriggio in un dibattito politico tra amministrazione comunale e realtà sportive territoriali, con una partecipazione attiva complessiva di circa 200 persone. Ospiti sono stati: Sara Morganti, atleta paralimpica a Londra 2012, Matteo Trefoloni, ex arbitro internazionale di calcio. Rima Wakarua, atleta della nazionale italiana rugby.

Nel corso del workshop “Sport e salute” nel 2011, realizzato in collaborazione con Eli Lilly Italia, sono stati approfonditi vari temi, fra cui il rapporto tra lo sport ed il benessere fisico dei praticanti, la prevenzione tramite il movimento, il doping nello sport con ospiti provenienti da esperienze e realtà diverse: medici dello sport e cardiologi, Responsabili della Scuola dello Sport del Coni, campioni olimpici.
È stato anche presentato “Fuori gioco”, libro-denuncia su un calcio malato, alla presenza degli autori. I lavori si sono svolti in un’unica sessione mattutina aperta dalle relazioni di alcuni studenti sestesi, che nella settimana antecedente il convegno avevano affrontato già l’argomento a scuola. Per la prima volta infatti è stata inserita una sessione didattica del convegno per approfondire le tematiche sportive con gli istituti scolastici del territorio; al seminario hanno partecipato tre classi dell’I.I.S.S. Calamandrei ed una del liceo scientifico Agnoletti per un totale di circa 100 ragazzi.

sport-salute

Nel 2010 si è posta alla platea sportiva una domanda, con il convegno “Sport è integrazione?” discutendo con Mauro Valeri, sociologo e Massimo Gulisano, preside Corso Laurea Scienze Motorie Firenze.

“Vivere di Sport” è stato il tema del convegno del 2009, nel quale è stato discusso il ruolo dello sport quale fattore di produzione lavoro, sviluppando e approfondendo gli aspetti della formazione, del volontariato, delle professionalità nello sport, con i contributi del vincitore dell’oro olimpico 1984 Alessandro Andrei, Morena Piccinini responsabile nazionale CGIL Sport e con il giornalista sportivo Franco Montorro in qualità di moderatore.

“Sport e pari opportunità” – La sesta conferenza cittadina sullo sport del novembre 2008 ha trattato di sport e pari opportunità e del diritto delle donne alla pratica sportiva e al governo dello sport, con i contributi dell’on. Paola Concia, la Responsabile allo Sport di Federculture, la medaglia olimpica Alessandra Sensini, la Prof.ssa Musumarra, docente universitaria di diritto dello sport alla Luiss di Roma, ed amministratori locali di altre regioni.

Il convegno “Sport e scuola” ha visto per la prima volta il patrocinio del Coni nazionale: nell’occasione si è parlato di sport e attività motoria in ambito scolastico, con protagonisti dell’ambiente sportivo e politico italiano e di amministratori locali di altre regioni e la presenza di oltre 300 persone in platea.

Il convegno “Un altro sport, al servizio di tutti” ha analizzato il ruolo dello sport come strumento di integrazione, con la presenza del CT della nazionale di ciclismo Franco Ballerini, l’oro olimpico Maurizio Damilano, il sociologo Mauro Valeri. Nel pomeriggio è stato sperimentato con successo il forum tra amministratori locali, alla presenza dell’allora Sottosegretario di Stato allo Sport Giovanni Lolli, l’assessore allo sport del Comune di Napoli, il responsabile Anci per lo Sport Roberto Pella.

Il tema scelto è stato “Gli spazi dello sport”, ovvero il territorio come un grande impianto sportivo e si è discusso dello sport praticato all’aperto e in spazi non convenzionali. Tra gli ospiti dell’evento il campione olimpico Daniele Masala, il cantante-maratoneta Riccardo Fogli, il presidente nazionale Uips, docenti dell’Università di Firenze; in quell’occasione è stato presentato il progetto del nuovo Impianto di Minimoto, a cura dell’associazione Minimoto Racing che in seguito lo ha realizzato e ne ha oggi la gestione.

Nel 2004, dichiarato Anno Europeo dell’educazione attraverso lo Sport, si è svolto il convegno sul tema “Sport e qualità della vita”, durante il quale è stato approfondito il binomio sport e salute e il fenomeno del doping, alla presenza di oltre duecento partecipanti. Ospiti dell’evento: i campioni olimpici Fabio Vullo e Salvatore Sanzo, l’On. Giovanni Lolli della Commissione sport della Camera dei Deputati, il sociologo Nicola Porro, in una tavola rotonda moderata dal giornalista sportivo Franco Ligas. In quell’occasione è stato siglato il Patto Territoriale Antidoping. Tale iniziativa, organizzata a seguito dei riscontri positivi ottenuti in occasione dell’organizzazione della due giorni dal titolo “Lo sport nel cuore dell’Europa: verso l’anno europeo dello sport”, accoglieva i suggerimenti del mondo sportivo territoriale, che tanto aveva gradito la prima edizione del convegno.