Per garantire l’uso ottimale degli impianti e la regolarizzazione dei rapporti tra gestore e assegnatario, nel 2004 il Comune di Sesto Fiorentino ha approvato norme precise per l’utilizzo degli impianti sportivi da parte delle associazioni assegnatarie. Tali norme stabiliscono i criteri di assegnazione, le regole di comportamento e gli obblighi degli assegnatari nei confronti dei gestori e dell’Amministrazione proprietaria, in termini di responsabilità, obbligo al pagamento delle tariffe d’uso e quant’altro.

Allo scopo di monitorare i comportamenti sportivi e razionalizzare le risorse esistenti in termini di spazi e impianti, sono stati poi incrementati i controlli da parte dei servizi comunali sul rispetto delle norme di utilizzo degli impianti, in particolare relativamente al rispetto delle fasce orarie assegnate e al pagamento delle quote dovute per l’uso dei locali. Il Comune ha anche consolidato i rapporti con gli enti e le aziende del territorio interessate a promuovere la pratica sportiva nella vita di tutti i cittadini, siglando appositi accordi e protocolli d’intesa.

Negli ultimi dieci anni l’Amministrazione comunale ha inoltre lavorato alla riorganizzazione degli spazi sportivi attraverso la costruzione di nuovi impianti, la ristrutturazione e l’ampliamento degli esistenti, razionalizzando le fasi per l’affidamento in gestione degli stessi attraverso procedure ad evidenza pubblica secondo le nuove normative, con l’obiettivo di garantire l’assegnazione di spazi orari di palestre e campi sportivi pubblici a tutte le associazioni del territorio che ne facessero richiesta.

Ripartizione delle spese d’investimento tra i principali impianti sportivi (decennio 2004-2013)

Fideiussioni concesse ad associazioni sportive

I principali interventi sull’impiantistica sportiva:

Focus di approfondimento

Nel 2013 è stata approvata la Variante urbanistica che ha consentito l’ampliamento, a cura del gestore Minimoto Racing Firenze, dell’impianto sportivo comunale per minimoto “Sestopista” dell’Osmannoro.

minimoto

Nel 2012 sono stati ultimati i lavori per la realizzazione del nuovo impianto di calcio in località Volpaia denominato “Arena Calcio Padule” e inaugurato nella primavera dello stesso anno.

3

Nel 2011 è stato realizzato un importante intervento di manutenzione straordinaria all’impianto polivalente “Innocenti” riguardante la realizzazione della nuova pista di atletica leggera, poi inaugurata nel mese di settembre.

3

Nel 2010 è stato realizzato il rifacimento del manto dei campi in erba sintetica presso lo stadio Torrini; l’intervento è stato cofinanziato dall’Amministrazione comunale e dal gestore dell’impianto sportivo Sestese Calcio.

Nel 2009 è stata inaugurata la palestra annessa alla scuola elementare “Bortolotti”, affidata con convenzione quinquennale alla Ginnastica Artistica Sesto per la gestione e l’uso extrascolastico della struttura. Nello stesso anno sono stati approvati i lavori di ristrutturazione e messa a norma del palazzetto dello Sport. L’Amministrazione comunale realizzerà gli interventi di adeguamento dell’impianto illumino-tecnico, il rifacimento degli spogliatoi e dell’impianto di adduzione idrosanitario, nonché il recupero delle aree esterne, dando inizio ai lavori nel tardo autunno.

bortolotti

Nel 2008 è stata inaugurata la palestra “Olimpia” realizzata dal Consorzio Cavet a completamento del complesso sportivo di Quinto Basso. Viene utilizzata per attività di atletica leggera, arti marziali e ginnastica formativa.

olimpia1

Nel 2007, per migliorare ed ampliare il patrimonio sportivo esistente, l’Amministrazione comunale ha realizzato un nuovo manto in erba sintetica presso l’impianto comunale “Doccia” ed ha inaugurato il nuovo impianto all’aperto, denominato “Sestopista”, dedicato alla pratica della disciplina della minimoto velocità. Tale impianto, realizzato totalmente a cura dell’associazione Minimoto Racing Firenze, è stato finanziato anche grazie ad un accordo tra l’associazione stessa e il Comitato Uisp di Firenze, ed ha dato nuova dignità ad un’area per lungo tempo abbandonata, collocata nell’area industriale dell’Osmannoro.

5