Lo Sportello Unico delle Attività Produttive, punto unico di accesso per le vicende amministrative di una impresa, ha operato secondo logiche di semplificazione amministrativa e integrazione a livello extracomunale: con i Comuni di Calenzano, Campi e Signa ha prodotto una serie di atti normativi omogenei e condivisi, frutto di numerose concertazioni (es. l’ordinanza degli orari; l’ordinanza per l’occupazione con tavoli e sedie; la nuova programmazione degli esercizi di somministrazione sulla scia delle liberalizzazioni del Bersani Bis; il Regolamento noleggio con conducente), cui si sono ispirati molti altri Comuni della Toscana.

Gli uffici SUAP dei quattro Comuni hanno inoltre condiviso modulistica e modalità del procedimento, consentendo di fatto l’omogenea interpretazione e applicazione delle norme ai procedimenti posti in essere dalle attività economiche. Importante il ruolo del coordinamento provinciale, che aveva costituito dei tavoli di lavoro per la redazione della modulistica e applicazione omogenea della normativa in materia di impresa, in cui i Comuni della Piana hanno rappresentato un punto di riferimento forte e ai cui lavori hanno dato un contributo importante.

Con il DPR 160/2010, la Regione si è assunta il ruolo di coordinatore dei SUAP per la creazione di una Banca Dati Regionale, composta da schede informative su ogni attività di cui alle classificazioni ATECO e i cui contenuti sono alimentati dai gruppi di lavoro SUAP. Sulla base del dizionario regionale, è stato creato un sistema informatico di interoperabilità di dati per la trasmissione degli stessi tra Amministrazioni. Sempre nell’ottica della omogeneità territoriale, i SUAP dei quattro Comuni hanno scelto lo stesso portale per la trasmissione delle pratiche on line. Da segnalare però che questo sistema non è ancora decollato e le schede basilari dei procedimenti sono pronte solo in parte, rendendo difficile l’utilizzo delle stesse

SUAP

Indicatori SUAP

Stima su base semestrale

Stima su base annuale

Tipologia del canale di accesso

diretto

750

1500

telematico (mail)

162

324

telefonico

2250

4500

Numero pratiche

Numero pratiche avviate:

1268

2536

 

DI CUI:

   
 

Scia/comunicazioni

716

1432

 

 Istanze

552

1104

Calcolati sulla base dei dati relativi al 1°semestre 2013

Tipologia del canale di accesso al SUAP

(stima su base annuale)

Numero pratiche avviate dal SUAP

(stima su base annuale)