Sui principali assi viari, in corrispondenza dei numerosi incroci stradali che avevano evidenziato un alto tasso di incidentalità, sono state realizzate numerose rotatorie, che svolgono un ruolo importantissimo di fluidificazione del traffico e determinano un notevole calo della gravità degli incidenti.

Tra le principali vi sono quelle di viale Ariosto/Neruda e viale Ariosto/Neruda/viale I Maggio. I tempi e le vicende che incidono nella vita dell’Amministrazione non hanno consentito la realizzazione di quella su via Gramsci – via Gaddi, propedeutica alla nuova via Gramsci.

Il completamento dei lavori programmati (peraltro previsti dal Piano Generale del Traffico Urbano) sarà solo questione di tempo.

Rotatorie: ripartizione investimenti