Un nuovo acquedotto finanziato da Water Right Foundation, in collaborazione con il Comune di Sesto Fiorentino e l’Associazione “Ban Slout Larbi”, realizzato a Tifariti, nelle zone liberate del Sahara Occidentale, un’opera che consentirà di migliorare l’approvvigionamento idrico alla popolazione locale. Il reperimento dell’acqua è uno dei maggiori problemi in quell’area desertica. Gli impianti presenti risultano attualmente esauriti o inadeguati per soddisfare le necessità di una popolazione che riesce a sopravvivere solo grazie agli aiuti della solidarietà internazionale.

Inoltre l’intervento, realizzato nei territori liberati del Sahara Occidentale, contribuirà a creare le condizioni affinché una parte dei saharawi possa abbandonare i campi di rifugiati d’Algeria e rientrare nella propria terra, riappropriandosi a tutti gli effetti del territorio, presupposto fondamentale alla legittimazione dell’esistenza di uno Stato e di una Nazione. Al progetto e alla missione hanno preso parte anche alcuni studenti dell’Istituto I.I.S.S. Calamandrei di Sesto Fiorentino.

I ragazzi sono stati preparati e coinvolti attraverso incontri specifici sul diritto all’acqua quale risorsa fondamentale ed hanno potuto esaminare i progetti tecnici per la realizzazione dell’acquedotto oltreché partecipare direttamente alla sua inaugurazione. La realizzazione dell’impianto è stata affidata direttamente ai saharawi attraverso il Ministero dell’Acqua e del Medio Ambiente della R.A.S.D. creando così anche opportunità di lavoro per la popolazione del luogo.