L’Amministrazione comunale ha sempre creduto fermamente nell’innovazione tecnologica e produttiva delle imprese e ha favorito la collaborazione tra le strutture produttive e il mondo della ricerca, rappresentato a Sesto Fiorentino dal Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università di Firenze e dall’Incubatore Universitario Fiorentino. Il Polo Scientifico in particolare, avendo al proprio interno strutture di ricerca di livello internazionale soprattutto nel campo della chimica e della fisica, costituisce un luogo di trasferimento tecnologico e dunque una risorsa per lo sviluppo dell’economia.

E proprio per consentire a un vasto pubblico, e in particolare agli imprenditori, di conoscere le potenzialità che il Polo può offrire, l’Amministrazione comunale ha ospitato ogni anno i dipartimenti e le singole strutture di ricerca all’interno dei padiglioni della Fiera di Primavera. Sempre per quanto riguarda l’Università di Firenze, il Comune di Sesto Fiorentino ha avviato collaborazioni con la facoltà di Architettura (indirizzo di design industriale), a partire da incarichi di progettazione come l’allestimento degli spazi in fiera di primavera, con l’esposizione di prototipi realizzati dagli studenti del corso.

Dal 2009, inoltre, l’Incubatore Universitario Fiorentino fornisce servizi, consulenze, formazione e infrastrutture tecnologiche e multimediali per favorire la nascita di nuove imprese, accompagnando le stesse dall’idea imprenditoriale alla creazione di impresa e all’affermazione sul mercato. L’incubatore fu istituito nel luglio 2005 con un accordo che, oltre al Comune di Sesto Fiorentino, coinvolse la Regione Toscana, la Provincia di Firenze, la Camera di Commercio di Firenze, l’Università degli studi e il Comune di Firenze. Dal 2012 l’Incubatore presenta gli spin off aziendali durante la Fiera di Primavera di Sesto Fiorentino.