Il Comune di Sesto Fiorentino ha sempre creduto all’importanza della programmazione in materia di bilancio e, quando è stato possibile, ha approvato il bilancio preventivo entro il termine dell’esercizio precedente a quello di riferimento, come previsto anche dalle norme in materia. Nei casi in cui non fosse stata ancora emanata la Legge finanziaria, oggi Legge di stabilità, il Comune ha approvato un bilancio secondo la legislazione vigente al momento, per poi adeguarlo se necessario, ma assicurando in tal modo una gestione più operativa fin dall’inizio dell’anno.
I bilanci di previsione per gli esercizi 2004-2005-2006-2009-2010 sono stati approvati nell’autunno dell’anno precedente, quelli per gli esercizi 2007-2008-2011-2012 sono stati approvati nel primo trimestre dell’anno in corso.

Un caso a sé è stato l’esercizio 2013, caratterizzato da una notevole incertezza normativa in materia contabile. Ciononostante il Comune ha cercato di non andare oltre il primo semestre nella predisposizione del bilancio di previsione, che è stato approvato dal Consiglio comunale nella seduta del 27 giugno 2013, quando ancora non erano note le decisioni del governo né in materia di IMU né in materia di trasferimenti statali.