Il progetto ha preso avvio il 1° dicembre 2012 e la sua conclusione è prevista il 30 giugno 2014: coinvolge 16 giovani stranieri di età compresa tra i 17 e i 28 anni con l’obiettivo di favorire la partecipazione attiva alla vita pubblica locale dei giovani già divenuti cittadini italiani (o che potrebbero acquistare la cittadinanza italiana nei prossimi due anni), nonché dei giovani comunitari, che ai sensi del D.lgs. 197 del 1996, possono esercitare i propri diritti elettorali in occasione delle prossime elezioni amministrative.

Preliminarmente all’avvio dell’attività è stato svolto un periodo di formazione, con l’illustrazione degli elementi di base in materia di ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento ai compiti del Comune e agli istituti di partecipazione. I giovani hanno preso parte alle sedute della Giunta e del Consiglio comunale, possono inoltre prendere visione delle principali richieste rivolte dai cittadini al Sindaco o all’Amministrazione, nonché partecipare come osservatori all’attività dell’ufficio elettorale in occasione delle prossime elezioni.

Per quanto riguarda la presenza presso il Centro d’Ascolto, i giovani sono entrati in contatto con la struttura, che opera con l’impegno di quasi 40 volontari, con lo scopo di conoscerne le attività. I giovani selezionati, nel corso del progetto, hanno manifestato in generale un interesse per l’operato dell’ente e la volontà di farsi conoscere all’intera comunità locale, volontà che si è manifestata anche nella redazione di un articolo per il periodico comunale.