La Fondazione Polis – costituita il 27 giugno 2011 dalla Società della Salute Nord-Ovest e dai Comuni che ne fanno parte – rappresenta la nuova frontiera dell’integrazione fra pubblico e privato nell’area della disabilità dedicata alle persone fragili e alle loro famiglie.
Il suo obiettivo principale è quello di dare risposte concrete ai bisogni delle persone svantaggiate per quanto riguarda i servizi residenziali e sostitutivi della famiglia, soprattutto quando questa non potrà più essere un punto di riferimento per la persona disabile.

Per raggiungere i suoi scopi la Fondazione può avvalersi della collaborazione di enti pubblici o privati stipulando convenzioni o accordi e può gestire lasciti testamentari, donazioni e contratti di mantenimento, beni immobili e capitali, da destinare alla cura e all’assistenza delle persone con disabilità e costituire in via accessoria e strumentale attività anche commerciali finalizzate al perseguimento degli scopi statutari.

Nel novembre 2013 è stata inaugurata la prima casa di proprietà privata donata da una famiglia alla Fondazione perché vengano attivati al suo interno appartamenti per ragazzi disabili. La donazione è avvenuta da parte della famiglia Sarti che ha conferito l’immobile di sua proprietà in via II Giugno 8, a Sesto Fiorentino, in cambio dell’attuazione da parte della Fondazione di un progetto “Dopo di Noi” che coinvolgerà, oltre al proprio familiare disabile, altri ragazzi con disabilità. Nell’abitazione sono entrate tre persone disabili seguite da operatori specializzati.
Ad oggi i soci che hanno aderito alla Fondazione sono 126, di cui 105 famiglie, 13 associazioni e 5 cooperative.