Il Comune di Sesto Fiorentino ospita all’Osmannoro uno dei principali comprensori produttivi dell’area fiorentina. L’area è oggetto di una pianificazione mirata a razionalizzare gli interventi, migliorando le condizioni di sicurezza idraulica e il sistema infrastrutturale.

Il Regolamento Urbanistico attualmente in vigore intende valorizzare le realtà più dinamiche che in una difficile fase congiunturale mostrano capacità espansive, fornendo loro la possibilità di consolidarsi sul territorio con progetti di sviluppo di medio lungo periodo. A questo scopo favorisce lo sviluppo e il consolidamento di attività che hanno presentato progetti di sviluppo, scoraggiando invece le trasformazioni urbanistiche volte alla semplice valorizzazione fondiaria delle aree produttive.

Per agevolare l’avvio di nuove attività produttive in un periodo di grande difficoltà economica, il secondo R.U. prevede anche la possibilità di realizzare interventi edilizi da porre sul mercato a prezzi di affitto calmierati. Tali interventi sono posti a carico delle principali aree di trasformazione urbanistica previste all’Osmannoro. L’obiettivo è quello di abbattere nella fase iniziale di avvio delle imprese i costi relativi agli investimenti immobiliari, favorendo quindi la fase di start-up.